Phytoviron Coral Club

‎Phytoviron è un integratore alimentare esclusivo che supporta l’immunità. Prodotto in Germania, Phytoviron è un fitoconcentrato unico a base di 21 estratti vegetali. ‎‎Il suo compito principale è sostenere il sistema immunitario e fornire una maggiore protezione del corpo da fattori esterni come virus e batteri.‎

REGISTRATI UTILIZZANDO IL PULSANTE SOTTO PER OTTENERE IL 20% DI SCONTO SUL TUO ACQUISTO

Phytoviron Coral Club

‎Phytpviron intensifica il metabolismo del corpo, migliora il trasporto di ossigeno al cervello e aumenta la resistenza allo stress e al lavoro in troppo. I componenti vegetali aumentano l’immunità del corpo e influenzano alcune catene specifiche (congenite) e non specifiche (acquisite) di immunità. Distruggono e inibiscono anche la crescita e lo sviluppo di microrganismi patogeni.‎

‎Componenti‎

‎Phytoviron è composto da 21 estratti vegetali ultraattivi raccolti da tutto il mondo. La sua composizione naturale unica fornisce un ampio spettro di azione del prodotto. Creato dalla natura e raffinato con la tecnologia, ogni estratto viene preparato con una tecnologia speciale direttamente in una fabbrica tedesca. Sinergia di ingredienti, combinazione comprovata e le loro proporzioni garantiscono un’elevata efficienza del fito concentrato.‎

‎I principali estratti trovati nel supplemento naturale Phytoviron attivano la secrezione di interferone e promuovono la sintesi degli anticorpi. Il complesso vegetale naturale è anche coinvolto nello stimolare la produzione di cellule responsabili dell’eliminazione di virus e batteri.‎

‎1. Fiori di tiglio – ‎‎ ‎‎Fiore di Tilia cordata‎‎ ‎

‎I fiori di tiglio sono noti principalmente per tè e miele aromatico. Sono stati a lungo utilizzati in medicina naturale per indurre sudore al raffreddore e infezioni febbrili, per ridurre la congestione nasale e alleviare il mal di gola. Inoltre, tè e inalazioni con fiori di tiglio alleviano mal di gola e tosse.‎

‎2. Foglie di ortica – ‎‎Foglia‎‎ ‎‎Urtica dioica‎

‎L’ortica è usata nella medicina tradizionale austriaca come tè o foglia fresca per trattare le malattie renali e del tratto urinario. È stato anche raccomandato per problemi con il tratto gastrointestinale, il sistema muscoloscheletrico, la pelle, il sistema cardiovascolare, il sanguinamento, l’influenza, i reumatismi e la gotta.‎

‎3. ‎‎Erba di tintura – erba Centaurium erythraea‎

‎Questa pianta è stata e continua ad essere utilizzata per trattare una serie di problemi di salute come febbre, anoressia, ittero, gonfiore, indigestione e gonfiore. È anche noto come aroma amaro e tonico, che agisce anche sul fegato e sui reni per purificare il sangue.‎

‎4. ‎‎Fiori di Calendula‎‎ – ‎‎fiori di calendula‎

‎I fiori di Calendula sono noti e utilizzati per trattare varie condizioni mediche che colpiscono la pelle, così come infezioni o funghi. La ricerca suggerisce che questa pianta può essere efficace nel trattamento di eruzioni cutanee, ferite, infezioni vaginali e altre malattie della pelle. Calendula è stato anche usato come analgesico e antinfiammatorio.‎

‎5. ‎‎Frutta rosa‎‎ selvatica – Rosa ‎‎canina‎

‎I frutti di rosa canini sono una ricca fonte di vitamina C e sono considerati un vero rimedio per l’artrite reumatoide. Riducono i sintomi dell’osteoartrite e aiutano il sistema immunitario a combattere batteri o virus.‎

‎6. ‎‎Frutto di‎‎ olivello spinoso – il frutto di ‎‎Hippophae rhamnoides‎

‎L’olivello spinoso contiene molti composti versatili ricchi di antiossidanti. Pertanto, questa pianta ha una serie di proprietà mediche, come effetti benefici sull’aterosclerosi, obesità arteriosa, aggregazione piastrinica, infiammazione e danni al fegato.‎

‎7. Fungo Chaga – ‎‎Inonotus obliquo‎

‎Questo meraviglioso fungo combatte l’infiammazione, abbassa i livelli di zucchero nel sangue, abbassa la pressione sanguigna e allevia l’artrite. Chaga è ricco di fibre e nutrienti essenziali come vitamina D, ferro, magnesio, potassio, manganese e calcio.‎

‎8. Echinacei purpurea – ‎‎Destinazioni Echinacea purpurea‎

‎I promotori di echinacea affermano che la pianta rafforza il sistema immunitario e riduce molti sintomi di raffreddore, influenza e altre malattie, infezioni e condizioni.‎

‎9. Rhodiola rosea – ‎‎corzeń Rhodiola rosea‎

‎Gli estratti di questa pianta aiutano a proteggere le cellule dai danni, regolare la frequenza cardiaca e possono migliorare la memoria.‎

‎10. ‎‎Radice del chengine‎‎ siberiano – ‎‎Radice di Eleutherococcus senticosus‎

‎Il ginseng siberiano viene utilizzato per ridurre il rischio di raffreddore e influenza. Questa pianta è anche raccomandata per ridurre la gravità delle infezioni da herpes di tipo 2.‎

11. Aloe

‎L’aloe stimola una parte del sistema immunitario chiamata macrofago. Questi macrofagi sono cellule potenti che combattono gli invasori di sangue.‎

‎12. Radice di liquirizia – Radice di Glicirriza ‎‎Glabra‎

‎Questa pianta viene utilizzata per alleviare i problemi gastrointestinali. In caso di intossicazione alimentare, ulcere allo stomaco e bruciore di stomaco, l’estratto di radice di liquirizia può accelerare la riparazione della mucosa gastrica e ripristinare l’equilibrio gastrointestinale.‎

‎13. Radice di salvia rossa – ‎‎Radice di salvia miltiorriza‎

‎Questa pianta ha molti benefici per la salute. Può essere utilizzato per rafforzare la milza, migliorare la memoria e la digestione. Aiuta anche a regolare la pressione sanguigna, nutrire il sangue e tonificare i polmoni, il che aiuta anche a migliorare il sistema respiratorio.‎

‎GUARDA QUI Agisci‎‎ ‎‎in modo rapido ed efficiente per la resilienza‎

‎14. Radice fata bocca di lupo – ‎‎Radice di Scutellaria Baicalensis‎

‎Questa pianta ha dimostrato di avere molte funzioni farmacologiche, epatoprotettive, antibatteriche e antivirali, antiossidanti, anticonvulsive e neuroprotettive.‎

‎15. ‎‎Radice di Astragalus‎‎ – ‎‎Radice di Astragalus chinensis‎

‎Studi farmacologici indicano che l’estratto di questa pianta ha effetti antiossidanti, antinfiammatori, immunoregolatori, ipolipidemici, antiiperglicemici, epatoprotettivi, espettocranici e diuretici.‎

‎16. Erba a coda di cavallo – ‎‎hen Equisetum arvense‎

‎Questa pianta è stata utilizzata fin dall’epoca greca e romana. È stato tradizionalmente usato come pianta medicinale per trattare l’osteoporosi, la tubercolosi e i problemi renali. Questa pianta è anche usata come diuretica (per migliorare la ritenzione di liquidi) e per fermare il sanguinamento e la guarigione delle ferite.‎

‎17. Larva di salvia indiana – ‎‎erba eupatorium perfoliatum‎

‎Il saggio viene utilizzato per ridurre la febbre, aumentare il flusso di urina e trattare la stitichezza. Il saggio è anche usato per trattare tutti i tipi di influenza, bronchite acuta, infiammazione nasale, dolori articolari, ritenzione di liquidi e polmonite.‎

‎18. Foglie di betulla ‎‎- Betula‎‎ ‎‎Alba foglia‎

‎Noti per le sue proprietà curative e detergenti della pelle, i germogli e le foglie di questa pianta hanno dimostrato di avere un effetto lassativo o diuretico. Molte persone lo usano per trattare gotta, reumatismi e calcoli renali.‎

‎19. Foglie di rosmarino – foglia Rosmarinus officinalis‎

‎Il rosmarino è una ricca fonte di antiossidanti e composti antinfiammatori, che si ritiene aiutino a stimolare il sistema immunitario e migliorare la circolazione sanguigna. Studi di laboratorio hanno dimostrato che il rosmarino è ricco di antiossidanti, che svolgono un ruolo importante nella neutralizzazione delle particelle nocive chiamate radicali liberi.‎

‎20. Frutto di ginepro – ‎‎frutta‎‎ ‎‎juniperus communis‎

‎Questa pianta ha effetti antinfiammatori e antiossidanti. Le bacche di ginepro sono ricche di antiossidanti, oli essenziali e flavonoidi, che agiscono come potenti antiossidanti che aiutano a ridurre l’infiammazione e sostenere il sistema immunitario.‎

‎21. Radice archuchista – ‎‎la radice dell’archea‎

‎Gli studi hanno dimostrato che la radice dell’archea può stimolare la resistenza del corpo alle infezioni e regolare le risposte immunitarie del corpo. La radice dell’arcidicolatore rafforza anche il sistema immunitario, tratta disturbi respiratori e sintomi del raffreddore.‎

‎Phytoviron: raccomandazioni e metodo di somministrazione‎

‎Come integratore alimentare, per rafforzare l’immunità, si consiglia di utilizzare Phytoviron una – due volte al giorno: 1 bicchiere (15 ml) + 1/2 tazza d’acqua dopo un pasto. ‎
‎Come aiuto consolidato in una forma più concentrata, si consiglia di utilizzare Phytoviron da tre a cinque volte al giorno: 1 bicchiere (15 ml) + 1/2 tazza d’acqua dopo un pasto.‎

‎Le donne in gravidanza o in allattamento devono consultare uno specialista prima della somministrazione.‎

‎ORDINA PHYTOVIRON QUI‎

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Phytoviron Coral Club”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *